Il kitsch

L'insostenibile leggerezza dell'essere

Il kitsch

Libro

Il kitsch

A cura di Esploratori Culturali Marta Bertani

Dieci classici per rileggere il nostro tempo: L’insostenibile leggerezza dell’essere

Dieci classici per rileggere il nostro tempo è un progetto, co-creato da Esploratori Culturali e Fondazione Pordenonelegge.it, dedicato a capolavori senza tempo e ad autori che sono diventati mostri sacri.

Un viaggio di scoperta e riscoperta lungo la storia della letteratura, attraverso opere che, seppur lontane nel tempo, ci parlano a volte meglio e di più di quelle che popolano la contemporaneità.

In questo settimo appuntamento, il curatore di Pordenonelegge Alberto Garlini ci parla di L’insostenibile leggerezza dell’essere, di Milan Kundera, un romanzo che ha conosciuto uno straordinario successo in tutta Europa.

Il romanzo racconta la storia di un amore tra la pesante e fedele Teresa, una cameriera con la passione per i libri, e il leggero e infedele Tomás, un chirurgo. Il loro amore acquista nella narrazione un valore metafisico, che diventa una serrata, commovente, profondissima riflessione sulla leggerezza e la pesantezza della vita, sul corpo materiale e l’anima spirituale.

Italo Calvino nel suo saggio sulla leggerezza, contenuto in Lezioni americane parla del romanzo di Kundera dicendo: “L’insostenibile leggerezza dell’essere è in realtà un’amara constatazione dell’ineluttabile pesantezza del vivere […] Il peso del vivere per Kundera sta in ogni forma di costrizione: la fitta rete di costrizioni pubbliche e private che finisce per avvolgere ogni esistenza con nodi sempre più stretti. Il suo romanzo ci dimostra come nella vita tutto quello che scegliamo e apprezziamo come leggero non tarda a rivelare il proprio peso insostenibile. Forse solo la vivacità e la mobilità dell’intelligenza sfuggono a questa condanna: le qualità con cui è scritto il romanzo, che appartengono a un altro universo da quello del vivere”.

Nel video che segue Alberto Garlini, attraverso alcune parole chiave, ci spiega perché L’insostenibile leggerezza dell’essere è uno dei grandi capolavori della letteratura contemporanea, in equilibrio tra filosofia, narrativa e storia.

Tags: